Inserisci qui le parole..

E premi invio.

CAMPAGNA DI VACCINAZIONE PER COMBATTERE LA STUPIDITÀ

Lo stupido è quello che fa del male agli altri senza fare necessariamente del bene a se stesso. (Carlo Maria Cipolla)

Ebbene, da questa citazione è nata la mia idea di raccogliere idee intelligenti attorno al vasto mondo della stupidità. Leggendo e ascoltando, sperimentando e subendo ho raccolto in ordine sparso i seguenti pensieri sulla stupidità. Aiutatemi ad arricchire il bestiario: il mondo ve ne sarà grato!

Ovviamente, ritengo che in ognuno di noi vi è qualche elemento di stupidità e ciò, talvolta, aiuta a sopravvivere. Un esempio su tutti: LA BUROCRAZIA SPESSO COSTRINGE LE PERSONE A FARE GLI STUPIDI! Pertanto, scoprirete negli spunti seguenti alcune affermazioni relative allo “Stupido” in cui ci siamo tranquillamente ritrovati (o ci ritroveremo, prima o poi); l’importante è misurarne la frequenza e l’estensione del repertorio personale, come avviene per il controllo dei battiti cardiaci e della pressione arteriosa. Attenti, amici, perché il problema non è lo Stupido, ma il relazionarsi con lui!!!

Incominciamo:

  1. Lo Stupido dà pochi significati e poco significato alle parole
  2. Non impara dalle esperienze ed è solo attento ai compiti concreti
  3. Non sa astrarre i concetti
  4. Non apprezza il valore della meditazione
  5. Ha un’identità debole e conformista
  6. Ricalca gli altri
  7. Non è mai originale
  8. Non distingue ciò/chi è migliore da ciò/chi è peggiore
  9. Ha una percezione infantile della realtà
  10. Ragiona per stereotipi
  11. Generalizza in fretta
  12. Non sa ricavare i principi e i valori di fondo in un dialogo o in un’esperienza
  13. Osserva solo il visibile (e parzialmente)
  14. Cerca sicurezza negli altri
  15. Vive giorno per giorno
  16. Va facilmente (e senza una chiara ragione) in ansia
  17. Sente ma non comprende
  18. Non ha visioni, è miope
  19. Gode solo dei piccoli successi
  20. Ha sempre una soluzione semplicistica per ogni cosa
  21. Non è mentalmente flessibile
  22. Arriva sempre e velocemente alla conclusione di un pensiero o discorso
  23. Non è creativo
  24. Non è contemplativo
  25. Non cambia mai il suo modo di fare
  26. Non gode delle soluzioni intermedie
  27. Non ha leadership
  28. Ha un’idea su tutto
  29. Non sa mediare tra le persone o tra punti di vista differenti
  30. Ha sempre una risposta, ma non domanda mai
  31. Vede il mondo o bianco o nero, diviso in categorie: non c’è spazio per le sfumature
  32. Ha idee fisse e non ha mai dubbi, ma è facilmente influenzabile
  33. Giustifica le proprie convinzioni, ma non le sa sostenere
  34. Semplifica la realtà, è superficiale
  35. Non aggiunge valore alle informazioni che riceve
  36. Confonde l’incertezza per debolezza
  37. Di fronte alle difficoltà non sa mai cosa fare
  38. Non è curioso
  39. Non è consapevole
  40. Non sa gestire i conflitti
  41. Parla e non ascolta
  42. È un inetto in molte attività
  43. Delega la propria intelligenza agli altri, alla televisione, alla tecnologia
  44. Etichetta con facilità chiunque e qualsiasi cosa
  45. Offende senza accorgersene, ma a sua volta è permaloso
  46. Considera facilmente gli altri stupidi e si sente particolarmente intelligente
  47. Non sa fare autoironia
  48. Lo stupido vince sempre
  49. Spiega e arriva facilmente al dunque, saltando tutti i passaggi necessari
  50. Gode delle sconfitte e degli insuccessi altrui

Leggi pure: INVINCIBILITA’, ETERNITA’, PARADISO https://www.giuseppesalvato.it/?p=342

15 TRAPPOLE ESISTENZIALI https://www.giuseppesalvato.it/?p=344