Inserisci qui le parole..

E premi invio.

IL MONDO CAMBIA, L’UOMO RESTA – la mia partecipazione a TEDx Foggia

Perché emozionarsi per ore davanti a tanti speaker che hanno ulteriormente sensibilizzato la mia mente e, soprattutto, il mio cuore?

Perché in oltre cinque ore si è passati dalla civiltà dello scarto alla programmazione della nostra salute, dal commercio dei dati personali all’internet delle emozioni, dalla città decontestualizzata al significato della ricerca sugli astri più remoti…

Ma l’evento è stato anche la testimonianza di come persone normali, impegnate in compiti un po’ speciali, hanno affrontato gli ostacoli della vita o stanno tutelando i più deboli; e su come organizzazioni molto particolari sfidano oggi giovani menti a risolvere problemi universali. Si è pure riflettuto su come si combinano gli specialisti (competenza e professionalità) con le personalità multipotenziali (intuizione e creatività) e perché debbono sempre più farlo in futuro.

Cambiano le cose grazie alla tecnologia -e non solo- e cambiano le professionalità, i linguaggi e il modo di rappresentare i fatti: è la costruzione di una metarealtà con cui già oggi stiamo facendo i conti. Non solo social.

Ma innanzi a tanto cambiamento, tante minacce e altrettante opportunità, cosa fa l’uomo? Cosa diventa? Resta e si trasforma, consapevole o meno della sua forza.

Le innovazioni nascono dalle intersezioni e ai partecipanti di TEDx Foggia ne è stato offerto un assaggio: un turbinio di idee e la mente vola, si libera della routine che ci incatena al quotidiano ed esprime le sue vere capacità: il sogno si può materializzare. Occorrono, però, nuove sensibilità e un differente stadio di consapevolezza. Grazie TEDx!